Alix Miral: la storia di uno dei più famosi nasi di DROM

Alix Miral: la storia di uno dei più famosi nasi di DROM

Dietro ad un profumo particolare si cela sempre un grande naso: fra note olfattive avvolgenti ed inebrianti, scopriamo la storia di Alix Miral, una delle più celebri profumiere di DROM, azienda tedesca leader mondiale nella produzione di fragranze e partner di Tailor Made Fragrance.

Come ogni naso che si rispetti, la formazione di Alix Miral si è svolta in Francia, nello specifico alla ISIPCA, la nota accademia parigina che ogni anno prepara i più grandi profumieri al mondo.

Ma la sua passione per il profumo ha origini precedenti: già a partire dall’adolescenza, infatti, aveva sviluppato un particolare interesse verso il mondo del profumo e per questo amava collezionare i manifesti di fragranze famose.

Dopo gli anni universitari, Alix Miral ha consolidato le proprie competenze attraverso alcune esperienze lavorative presso il Laboratoire Monique Remy a Grasse e presso la Maison Chanel a Parigi. Si tratta di percorsi che le hanno consentito di raggiungere il successo negli anni successivi, entrando a far parte di DROM, prima a New York e poi a partire dal 2001 a Monaco di Baviera.

Alix Miral: celebre naso di DROM

In questi ultimi 18 anni, Alix Miral si è specializzata nella realizzazione di fragranze per prodotti skincare, hair care e homecare ma è diventata famosa anche per aver creato il profumo Stormtrooper for Man, ispirandosi alla saga di Star Wars. Si tratta di una profumazione che unisce le note agrumate del pompelmo a quelle più avvolgenti e legnose del cedro, del Patchouli e del muschio.

Appassionata di viaggi, che si tratti di un safari in Namibia o una gita in canoa tra  i coccodrilli nella Guyana francese, Alix è sempre pronta a conoscere ed esplorare nuovi territori.

Inoltre, ama fare trekking, pattinare e andare all'opera o a una mostra d'arte moderna di Andy Warhol, Yves Klein e Matisse - solo per citare i suoi preferiti - ma anche dedicarsi alla cucina, grazie alla grande passione trasmessagli dal padre, chef di professione.

Non si tratta di semplici passioni, ma di vere e proprie fonti d’ispirazione dalle quali attingere per creare sempre nuove note olfattive, uniche e ricercate.  

Condividi su